La diversificazione del portafoglio

44626021_sCome investire i propri risparmi è la prima domanda che deve porsi chi si avvicina al mondo degli investimenti. A seguito dell’instabilità economica che negli ultimi anni ha seriamente scoraggiato molti dei risparmiatori italiani, oggi sono tanti i risparmiatori che si chiedono come investire in modo più sicuro. Obbiettivo principale di ogni risparmiatore è evitare di investire in soluzioni che espongono ad un maggiore rischio i propri risparmi, e contestualmente sempre più spesso la necessità di conoscenze approfondite dei mercati e della finanza. 

Possiamo senza dubbio affermare che non esiste una tipologia di investimento assolutamente sicuro, perché ogni prodotto finanziario ha sue peculiari caratteristiche che lo rendono adatto ad alcuni e poco o meno adatto ad altri. Certamente però per ottenere un miglior rendimento economico e vivere di rendita occorrerà affidarsi a prodotti finanziari molto più rischiosi. Pur di avere un investimento sicuro è fondamentale per molti degli investitori, per cercare di proteggere il proprio capitale, accontentarsi di un guadagno anche minimo piuttosto che rischiare di perdere parte del capitale investito. Viene quindi spontaneo chiedersi: tra le soluzioni possibili, in che modo è consigliabile investire oggi?

La risposta sta nella diversificazione del portafoglio che non ha una formula standard adatta a tutti i risparmiatori poiché ciascuno ha esigenze, emotività e propensione al rischio diverse. Trovare il perfetto equilibrio non è affatto semplice, in particolare quando, per paura o scarsa conoscenza, si è istintivamente spinti ad investire solo sul mercato domestico con la possibilità nel lungo termine di incorrere in rischi eccessivi e in rendimenti minimi. La finanza comportamentale ha evidenziato che la tendenza ad investire essenzialmente in quel che già si conosce o che è familiare, il mercato domestico appunto, nasce da diversi fattori, molti legati al contesto e alle esperienze già vissute. Ci guida a capire di cosa parliamo per ricavare un beneficio da un errore cognitivo.

25111700_sE’ una sfida che deve vincere ogni investitore consapevole per ottenere performance superiori dagli investimenti. Ad esempio il made in Italy per noi italiani, è una garanzia. Diamo molta più credibilità ai nostri prodotti, perché li riteniamo più sicuri, ma a volte è proprio quello che conosciamo che ci tradisce. Conoscere i fondamenti della finanza comportamentale risulta quindi davvero utile perché non solo ci permette di comprendere una scienza ostica ma ci consente di capire anche come funzionano i meccanismi del nostro cervello nel prendere, nella realtà, le nostre decisioni di investimento. Solitamente il massimo della diversificazione dell’investitore medio è quella di suddividere i propri risparmi tra azioni e obbligazioni. Questa però non è una strategia vincente perché si rimane sempre all’interno della stessa classe di investimento e quindi si è soggetti alle crisi di settore.

Ecco perché se una persona vuole diversificare davvero è importante farlo investendo in classi di investimento diverse. La globalizzazione dei mercati finanziari internazionali e la comparsa di prodotti e nuove soluzioni, permettono di investire in Paesi e asset class diversi, attraverso strategie di investimento variegate. I principali benefici di un portafoglio diversificato a livello globale sono: il contenimento del livello complessivo di rischiosità dell’investimento, la riduzione della correlazione tra asset diversi, l’attenuazione della volatilità. Ciò permette di ridurre le conseguenze di eventi geopolitici o legati ai tassi di cambio che possono avere un impatto importante sugli investimenti.Mantenersi entro i confini del mercato domestico, può produrre invece, esposizioni a cicli politico/economici nazionali più o meno favorevoli e a potenziali errori di valutazione più significativi.

Le valutazioni da fare sono quindi complesse e, per questo, allargare gli scenari dei propri investimenti può contribuire ad ottenere risultati migliori nel lungo periodo. Certo la diversificazione non esclude i normali rischi connessi a qualsiasi tipo di investimento, ma in un mondo sempre più globalizzato, si rivela una delle azioni più importanti per un investimento efficace.